Sarà una giornata dedicata all’Europa quella di sabato 13 ottobre. Infatti in tutti gli stati membri i cittadini scenderanno nelle piazze per far sentire la loro voce contro il nazionalismo e a favore di un’Europa Unita, democratica e solidale.

L’appello lanciato da 13-10 è stato accolto anche a Torino dove gli scrittori Fabio Geda e Marco Magnone, insieme all’associazione Europa Aperta, al parlamentare europeo Daniele Viotti e alla progettista europea Ilda Curti hanno deciso di dare appuntamento agli interessati ai Bagni Pubblici di via Agliè alle ore 14. Un’occasione, spiegano gli organizzatori “per provare a costruire un immaginario del sentire europeo che vada oltre l’economia per farsi cultura”.

Nel corso del pomeriggio si alterneranno interventi di artisti, studiosi, intellettuali e di chiunque avesse voglia di prendere la parola e raccontare, per 5 minuti, la propria idea di Europa, i lati positivi, gli aspetti critici, le ipotesi future. Sarà inoltre possibile partecipare anche “virtualmente” su Twitter: verranno infatti letti i tweet con l’hashtag #Torino1310.

Tra i partecipanti all’evento anche: Abdullahi Ahmed (Festival dell’Europa solidale e del Mediterraneo), Brahim Baya (comunità islamica torinese), Marinella Belluati (sociologa, Unito), Alessandro Bulgini (artista, Opera Viva), Lorenzo Calza (sceneggiatore di Julia, Bonelli Editore),  Elena D’Angelo (Research Centre on Security and Crime – United Nations University), Antonio Damasco (direttore Rete italiana di cultura popolare), Max Ferrero (fotoreporter), Alba Garavet (Europe Direct Torino), Enrico Gentina (regista teatrale), Massimo Giovara (attore e regista), di Alessandro Lamacchia (critico gastronomico), Maria Grazia Mazza (gemellaggio Barriera – Bagneux), Muso (rapper), Giacomo Pettenati (Unito), Stefano Rossi (direttore Centro Einstein di Studi Internazionali), Fabrizio Vespa (dj e scrittore) e Fernanda Torre (presidente Il Pulmino Verde).

Per informazioni scrivere a:  torino1310@gmail.com