La sindaca Chiara Appendino lancia l’allarme sulla situazione dei conti del Comune di Torino. Lo fa al termine dell’incontro a Palazzo Chigi con il premier Giuseppe Conte della delegazione Anci, esprimendo la propria preoccupazione per la Manovra finanziaria e i tagli ai Comuni.

Per Appendino “è tra i comuni che in realtà rischia il dissesto nel caso in cui la norma non venisse cambiata perché abbiamo una serie di modifiche normative che impattano su una spesa molto rigida”. Insomma, la richiesta di Appendino al governo amico é di mettere mano alle norme e rivedere il tutto: “C’è un dialogo molto costruttivo, oggi all’incontro è stato anche accennato con il governo e in particolare con il sottosegratario Castelli in merito alla possibilità di qualche modifica sulla manovra nella parte finanziaria e sugli enti locali”.

“L’Anci ha fatto delle proposte, tra l’altro condivise dai sindaci, speriamo che anche questo possano portare a un risultato”, ha concluso Appendino,che però non nasconde che lo spettro del predissesto per il Comune di Torino é nuovamente reale.