C’è ancora tempo prima del momento clou del prestigioso premio di alta cucina Bocuse D’Or Europe con la premiazione in programma tra l’8 e il 16 giugno.

Intanto sono già numerosi i successi registrati nel crogiolo di iniziative che hanno riscoperto luoghi storici della Torino sabauda e portato all’incontro con protagonisti della cultura e della cucina come la chef stellata Antonia Klugmann. Il tutto sotto lo slogan “1a cucina è cultura” o “la cultura è servita”.

Tra le nuove iniziative in calendario sicuramente originale quella del Primo Maggio con il Gran Tour tra i paesaggi vitivinicoli, patrimonio dell’Unesco, organizzato da Associazione Abbonamento Musei. Un itinerario che inizia con la visita del Parco Artistico Orme su La Court a Castelnuovo Calcea, dove all’interno di un grande vigneto di barbera sono state inserite sculture di arte contemporanea. Il tour prosegue con le “Cattedrali sotterranee” nel centro di Canelli dove vengono invecchiati gli spumanti più pregiati. Con la visita al Castello di Noasca, con la Rocca del XIV secolo, che ospita diverse opere d’arte e uno spettacolare giardino pensile, si chiude la visita tra arte e vino interessante anche per chi crede di conoscere tutto dell’astigiano. La prenotazione anche in questo caso è obbligatoria.(num verde 800.329.329 infopiemonte. La partenza è da Piazza Solferino, lato Teatro Alfieri, alle ore 8.30.

Sempre sul vino è incentrata la visita guidata “Divino per un archeologia del vino” in programma il 3 maggio alle ore 17 presso il Museo di antichità. Un viaggio sulla cultura del vino nei secoli che comprende una mostra di contenitori, oggetti per conservare, servire e bere il nettare degli dei tra Greci, Etruschi, Celti e Romani. Un laboratorio di degustazione vini, accompagnati dalle spiegazioni di un archeologo, concluderà la visita. L’ingresso ha un costo di 4 euro ma occorre prenotare info@bocusedoreuropeoff2018.it

A maggio ritorna il tram ristorante gourmet. Molto apprezzato sia dai turisti che dai torinesi, passerà il 2, 9, 17, e 23 maggio dalle ore 20 30 alle 23. Per cenare sul Ristocolor o Gustotram, due storiche motrici degli anni ’30, è obbligatoria la prenotazione via mail a servizituristici@gtt.to.it o tel 011 5764733.