I corsivi del Corsaro

La nave del corsaro Sir Francis Drake. Di lui si dice che se mai la patria fosse in pericolo, battendo sul tamburo della sua ammiraglia, lo si farebbe ritornare in tempo per salvarla.

Articoli in evidenza

/ di Drake

Come Garibaldi

Non è piacevole scoprire che chi combatte per difendere la libertà di un popolo, quello curdo in Siria, si ritrovi poi accusato di essere un soggetto pericoloso per la comunità in cui vive. Quanto è accaduto a cinque giovani sottoposti dalla Procura di Torino alla richiesta di sorveglianza speciale (in pratica, l’allontanamento dalla città con […]

/ di Drake

Le filastrocche

Che Nostra Signora Appendino fosse, per così dire, poco incline a mantenere le promesse elettorali e non, è ormai un fatto acclarato. L’elenco è diventato enciclopedico. E i torinesi soffrono. L’aumento delle imposte e balzelli per coprire i buchi del bilancio corrente è un’altra delle perle che ha deciso di offrire alla città che dice […]

/ di Drake

So tutto io…

Italiani davvero brava gente, al di là del famoso film (1964) di Giuseppe De Santis, se riescono a sopportare il politico che prova a divertire quando si traveste da comico e gioca invece a fare il serio al rovescio. Assurdità grilline, ma non troppo, quando si è alla canna del gas nei consensi e si […]

/ di Drake

“Noi facciamo altro…”

Dallo scoop di Nuova Società l’Italia intera, da quella degli onesti a quella fregata dai diamanti, da quella degli accordi No Tav di Lega e Movimento sociale Cinquestelle, mentre l’economia va a picco, a quella bocciata da Bruxelles per le sue demenziali misure su pensioni e reddito di cittadinanza, si è fermata col fiato sospeso, […]

/ di Drake

Come è triste Torino…

Se fosse ancora in vita, Charles Aznavour, un grande della musica internazionale, francese d’origine armena, non avrebbe difficoltà  a convertire il suo famoso cavallo di battaglia  “Com’è triste Venezia soltanto un anno dopo…” in “Come è triste Torino…” e quello che segue. Cioè specchio fedele della caduta di una città in cui sembra vietato vivere, […]

/ di Drake

Il fantasma retribuito

“Mai visto”. Con la giusta semplicità che si richiede a questioni attinenti ad un’inchiesta giudiziaria, l’ex presidente della Fondazione del Libro ed ex ministro nel governo Letta ai Beni culturali Massimo Bray ha stroncato la collaborazione del povero Ringhietto, al secolo Luca Pasquaretta, con il Salone del Libro. Una frase lapidaria che si è trasformata […]

/ di Drake

Salvini il risparmioso

Insuperabili criticoni quelli de “Il Fatto Quotidiano” cui non va mai bene niente. Nel criticume orgiastico in cui sguazzano un giorno sì e un altro ancora per dire a se stessi d’essere i piu bravi, svegli, colti, intelligenti, capita però che per legge dei grande numeri ci azzecchino. Come con la scivolata a piedi uniti […]