Palazzo di Giustizia

Le notizie che arrivano dal Palazzo di Giustizia “Bruno Caccia” di Torino. Le inchieste della Procura della Repubblica di Torino. I processi.

Articoli in evidenza

/ di P.R.

La banda dello spray di piazza San Carlo vuole patteggiare per gli altri “colpi”

Il gruppo di giovani di origine magrebina, conosciuta attraverso i media come “la banda dello spray”, che il 3 giugno 2017, durante la visione in piazza San Carlo della finale di Champions League Real Madrid-Juventus, scatenò, con del gas urticante, il panico tra la folla, vuole patteggiare. Durante l’udienza preliminare quasi tutti i dieci imputati, […]

/ di A. D.

Inchiesta Salone del Libro, interrogato Fassino: “Ho agito nel rispetto delle regole”

L’ex sindaco di Torino Piero Fassino è stato ascoltato questa mattina dai magistrati che indagano sul Salone del Libro. Fassino, su sua richiesta dopo aver ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini, è stato interrogato del procuratore aggiunto Enrica Gabetta e dal sostituto procuratore Gianfranco Colace, titolari del fascicolo sulla gestione del Salone in cui sono […]

/ di A. D.

Finpiemonte, Fabrizio Gatti a processo per peculato

L’ex presidente di Finpiemonte Fabrizio Gatti verrà processato per peculato. Il giudice dell’indagini preliminari di Torino, Giacomo Marson lo ha rinviato a giudizio insieme ad altre sette persone, accusate dai pm Francesco Pelosi e Enrica Gabetta. L’inchiesta, iniziata sei mesi fa, è nata dopo il controllo interno sui conti della finanziaria della Regione Piemonte e […]

/ di A. D.

Sputare sul manifesto di Salvini non è reato

Il gip di Torino ha archiviato la posizione di un 26enne di Villastellone, che era stato denunciato e indagato per aver sputato su un manifesto di Matteo Salvini. Il giovane aveva agito contro un banchetto della Lega, durante una raccolta firme. I carabinieri, chiamati dai militanti leghisti, erano intervenuti sul posto dopo il fatto e […]

/ di A. D.

Grattacielo Regione Piemonte, tutti assolti

Sono stati tutti assolti gli imputati al processo per le presunte irregolarità nella costruzione del grattacielo della Regione Piemonte.  I funzionari e gli imprenditori rinviati a giudizio erano accusati di falso, corruzione e abuso d’ufficio. L’inchiesta che aveva portato al procedimento riguardava una variante del progetto originale dell’archistar Massimiliano Fuksas. Secondo l’accusa infatti la modica […]

/ di Andrea Doi

Arrestati i dirigenti tedeschi della Thyssen. Boccuzzi: “Dopo anni arriva un minimo di giustizia”

L’amministratore delegato della Thyssen Harald Espenhahn e il consigliere del gruppo Gerald Priegnitz sarebbero stati arrestati in Germania per il rogo, in cui morirono sette operai, scoppiato nella notte tra il 5 e 6 dicembre del 2007, nello stabilimento di Torino. La notizia dell’arresto due dirigenti arriva dall’agenzia Onvista in cui si dice che «il […]