Sei qui
Tre nuovi staffisti per Appendino: è record

Tre nuovi staffisti per Appendino: è record

di Carlo Savoldelli

La giunta Appendino ha tre nuovi portaborse. Il via libera alle assunzioni in staff è arrivato con la delibera 06670/004 approvata dalla Giunta il 28 dicembre. Nonostante la promessa di inizio mandato di limitare l’organico degli staffisti l’amministrazione Appendino continua ad assumere personale per nomina politica.

La prima novità è Giorgia Balzola, classe ’91, esperta in comunicazione di eventi sportivi che andrà a lavorare con l’assessore allo Sport Roberto Finardi con un contratto part-time. Per lei un compenso lordo di 20 mila euro.

Le altre due assunzioni si configurano come sostituzioni di incarichi precedenti e non consumano nuovo budget: si tratta di Elena Rigato, nata nel ’76, psicologa (in staff all’assessore al bilancio Sergio Rolando) e di Michele Andreis, nato nel ’72, esperto di digitalizzazione e gestione documentale (in staff con l’assessore all’innovazione Pisano). Per entrambi un compenso di 40 mila euro.

Non è tutto. L’assessore alle Pari Opportunità Marco Giusta, in seguito all’estensione delle proprie deleghe, ha scelto di aumentare lo stipendio e le ore di contratto ai propri collaboratori Tocchi e Gianello Guida.

Poichè le risorse per coprire l’aumento del budget destinato ai collaboratori in staff eccede le disponibilità assegnate ai singoli assessori dalla delibera di inizio mandato, il nuovo contratto di Balzola e gli aumenti concessi a Tocchi e Gianello Guida saranno coperti dal capitolo di spesa riferito alla sindaca Appendino.

Da settimane si rincorrevano le voci di una possibile riorganizzazione degli uffici a supporto degli assessori, che trovano conferma nell’atto liberato dalla giunta in queste ore. La notizia arriva nei giorni in cui Fondazione Musei e Gtt, realtà di cui la Città è azionista, stanno per ridimensionare il proprio personale a causa delle crisi in cui versano. Una scelta che farà discutere.

Scarica la delibera.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Print this pageEmail this to someoneShare on LinkedIn0

Related posts