Sei qui
Affissi i manifesti dei Mercatini di Natale: c’è ancora il logo fascista

Affissi i manifesti dei Mercatini di Natale: c’è ancora il logo fascista

di Andrea Doi

A quanto pare la polemica inerente al logo in puro stile fascista dei Mercatini di Natale edizione 2017 non si placa.

Se è vero che, sotto pressione, l’assessore al Commercio Alberto Sacco è stato costretto a chiedere ai vincitori del bando, “Mercatini di Bolzano”, di togliere il tanto discusso e discutibile simbolo dell’associazione, è anche vero che il Monumento alla Vittoria e la “emme”, che ricorda quella di Mussolini, non c’è più solo sul sito, mentre sui muri della città c’è eccome.

Infatti nei manifesti appesi a Torino il logo con il monumento alla vittoria con sotto la “M”, c’è ancora, come mostriamo in queste foto, scattate in corso Siccardi angolo via Bertola.

La consigliera comunale del Partito Democratico Chiara Foglietta che aveva presentato un’interpellanza sulla vicenda commenta così l’affissione: «Non mi stupisco che questo sarebbe avvenuto e immagini che si giustificheranno dicendo che non avuto il tempo di rimuovere il logo fascista – dice – Lunedì chiederò all’assessore Sacco di far togliere questi manifesti con quel marchio e di procedere all’affissione di nuovi manifesti. Tutto a spese di Mercatini di Bolzano Srl, visto che hanno dichiarato che l’avrebbero tolto per evitare strumentalizzazioni».

«Nei prossimi giorni comunque andrò nelle quattro piazze dove si svolgono i mercatini per verificare se anche li è presente il simbolo nefasto», conclude Chiara Foglietta.

manifestimercatinidinatale

mercatinidinatalelogo

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Print this pageEmail this to someoneShare on LinkedIn0

Related posts