Sei qui
Inizia l’avventura del Corriere della Sera a Torino

Inizia l’avventura del Corriere della Sera a Torino

di Red. Ns.

Il conto alla rovescia è partito nei giorni scorsi e domani sarà nelle edicole della città il Corriere della Sera con l’edizione torinese. Un progetto nato nel cuore della redazione del Corriere della Sera e che ha visto la partecipazione di tutto il giornale per disegnare delle pagine che vogliono raccontare Torino sotto tutti i punti di vista: dall’economia alla politica, dalla cultura agli eventi, dalla nera allo sport. Con una regola: scavare più a fondo possibile, raccontare con eleganza, spiegare con la massima chiarezza.
«Un grande orgoglio, un importante progetto strategico, fortemente voluto da tutti noi, per portare il primo quotidiano italiano nella città che ha fatto l’Italia.Sono certo che Torino, con la sua forte tradizione al pensiero libero, apprezzerà la pluralità di voci e di idee che distingue il Corriere» commenta Urbano Cairo, presidente e amministratore delegato di RCS MediaGroup.
A guidare la redazione torinese Umberto La Rocca. «Con Umberto La Rocca abbiamo costruito un giornale nuovo, che riesce a toccare ogni ambito e ogni registro, riuscendo così a rappresentare il territorio in ogni suo aspetto – spiega il direttore del Corsera Luciano Fontanai lettori troveranno la visione nazionale del Corriere della Sera, affiancata al racconto di quanto succede nel mondo locale, in una veste autorevole, dinamica e di altissimo livello qualitativo».
Ad animare la redazione torinese, in Galleria San Federico, tredici giornalisti e una ventina di collaboratori. Tra questi alcuni nomi illustri del giornalismo torinese dal Gianpaolo Ormezzano per lo sport, Gabriele Ferraris che dopo aver lavorato a La Stampa da anni con il suo blog racconta la cultura e la vita politica cittadina e Meo Ponte, storica penna di Repubblica e della cronaca nera italiana. Ma collaboreranno anche il poeta Guido Catalano, il conduttore televisivo Massimo Giletti e altri nomi del panorama letterario e culturale torinese.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Print this pageEmail this to someoneShare on LinkedIn0

Related posts