Sei qui
Top City, la call to action dei giovani imprenditori per rendere Torino attrattiva per talenti e innovatori

Top City, la call to action dei giovani imprenditori per rendere Torino attrattiva per talenti e innovatori

di Giulia Zanotti

Aiutare lo sviluppo locale creando le giuste condizioni di attrattività-occupabilità per Torino. È questo lo scopo della call to action lanciata da Yes4To, il tavolo interassociativo dei Gruppi Giovani di 22 associazioni del territorio torinese, che il 24 novembre alle ore 17.30 organizzerà Top City.
L’iniziativa riunirà al Palazzo della Reale Mutua alcune personalità che hanno saputo innovare e fornire efficaci risposte alla sfide sociali ed economiche del momento discutendo di temi come lavoro, industria, finanza e tecnologia. Ad esempio Mateu Hernández, direttore della piattaforma Barcelona Global, che ha realizzato il piano strategico per la città catalana, divenuta un’eccellenza mondiale per l’attrattività e lo sviluppo economico di giovani talenti. Antonino Famulari, il fondatore di Geouniq, la prima start up italiana a far parte dell’incubatore parigino Station F; Pietro Manenti, di Monster Europe, leader mondiale nel favorire l’incontro tra persone e opportunità di lavoro. E poi ancora il numero uno di General Motors a Torino, Paolo Antonioli; Mauro Iacobuzio di Elite, la piattaforma di Borsa Italiana che aiuta le imprese ad accedere ai fondi; Ronit Yitshaki esperta di ecosistema dell’innovazione; il vicepresidene di Lavazza, Marco Lavazza, che ha investito nel nuovo centro corporate di Torino e Andrea Zanini amministratore delegato di TCN Group, che ha acquistato aziende in difficoltà del territorio piemontese, come Galup e Alba Bianca.
«Siamo dalla parte di chi propone soluzioni e le mette in campo per il bene comune» spiega Barbara Graffino, coordinatrice di Yes4To. «La nostra città è in pieno dibattito sul suo futuro – prosegue – e con Top City chiamiamo a raccolta tutte le forze imprenditoriali per attivare il circolo virtuoso tra ‘attrattività’, ‘insediamenti’ di imprese e investimenti, creazione di ‘posti di lavoro’. Le opportunità occupazionali e lo sviluppo economico sono la chiave per recuperare quel gap creatosi nel post olimpico, tra le aspettative di sviluppo e il reale andamento della curva di crescita. Barcellona o Amsterdam non sono diverse da noi, anche Torino può diventare la Città delle Opportunità».
Infatti, Top City sarà anche un momento in cui verranno presentata una mappa, realizzata da Confindustria, delle 300 aree industriali piemontesi dismesse, per le quali Yes4To intende chiedere alla Regione Piemonte di elaborare dei piani di finanziamento e agevolazioni fiscali per chi vuole ridare vita a queste aree con attività nuove e progetti innovativi.

La partecipazione all’incontro è gratuita. Iscrizioni su Eventbrite

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Print this pageEmail this to someoneShare on LinkedIn0

Related posts