Sei qui
Una Rinascente tutta nuova in via Lagrange che guarda al turismo. In partenza i lavori di ristrutturazione

Una Rinascente tutta nuova in via Lagrange che guarda al turismo. In partenza i lavori di ristrutturazione

di Moreno D’Angelo

E’ un rinnovamento globale. Un autentico nuovo rinascimento quello avviato con i lavori in partenza di ristrutturazione per la Rinascente di via Lagrange. Lo storico store nel cuore di Torino cambia volto, brand, design e non solo. Anche la grande facciata esterna sarà oggetto di un importante ramake che si estenderà a tutti gli ambienti interni, scale mobili comprese.

Previsto un ampliamento da 3 a 6 piani passando dagli attuali 4300 mq a oltre 7500.

Una Rinascente totalmente rinnovata che, in una Via Lagrange sempre più centrale e accattivante come via del turismo e della promozione del meglio del commercio torinese, cambia non solo sul piano strutturale e d’immagine ma anche affiancando, ai tradizionali settori della moda e della bellezza, il settore gourmet, aprendo una palestra dal concept tutto nuovo e dando spazio a quello che viene definito un esclusivo caffè.

Per il ramake dello stabile si è ricorso a diversi talenti dell’architettura e del design come Gianmatteo Romegialli, Paolo Lucchetta, Fabio Fantolino , David Lopez. Insomma una Rinascente completamente nuova che intende imporsi credendo pienamente nella nuova Torino che guarda al futuro e al mondo.

I lavori in partenza saranno ultimati si prevede nel settembre 2019.

Un operazione con un ammontare complessivo di investimenti pari a ben 61 milioni di euro così articolati: 33,5 per l’acquisto dell’immobile, 19,5 per le ristrutturazioni, di cui un milione al Comune di Torino per oneri relativi alla monetizzazione dei parcheggi e alle compensazioni ambientali e oneri urbanizzazione. Oltre a questo sono da considerare anche i circa 8 milioni di euro che i brand partner spenderanno per caratterizzare i loro spazi all’interno dello store.

Un rinnovamento necessario con il quale lo storico brand vuole riprendere una sua centralità sposando le novità del mercato, credendo pienamente nel futuro di Torino. Tutto questo ponendosi, attraverso questo complesso remake, anche “fisicamente” come luogo simbolo della città in una via Lagrange che è ormai diventata il cuore del commercio e del turismo torinese grazie alla presenza di tanti operatori di qualità in cui non dominano solo i grandi marchi del lusso.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Print this pageEmail this to someoneShare on LinkedIn0

Related posts