Il pubblico ministero Nicoletta Quaglino ha chiesto una condanna al pagamento di una multa di 1.200 euro per il senatore del Partito Democratico Stefano Esposito. Il politico, secondo l’accusa, avrebbe diffamato due dei quattro esponenti del movimento No Tav, che avevano presento querela, attraverso il suo blog, dopo gli scontri avvenuti a Chiomonte, dove c’è il cantiere della Torino-Lione.

Nel post Esposito aveva accusato i quattro di aver impartito direttive ai manifestanti. Per il pm il senatore Pd avrebbe diffamato due dei quattro, che non hanno ruoli direttivi all’interno del movimento, al contario degli altri due.
La sentenza è prevista per la prossima settimana.