di Giulia Zanotti

Marco Rizzo si candida a sindaco di Torino con la parola d’ordine di far rinascere, proprio sotto la Mole, il Partito Comunista Italiano. Ad appoggiare la candidatura c’è anche il filosofo Gianni Vattimo.
«Da qui rinasce e riparte il Partito Comunista – spiega Rizzo – Correremo da soli, non ci saranno alleanze neppure al secondo turno».
Il suo amore per il cinema ha ispirato il nome per la campagna elettorale “Fai la cosa giusta”, preso in prestito dal famoso film di Spike Lee.
«Una campagna che punterà molto su lavoro e sui giovani e sul no al Patto di Stabilità», conclude il candidato comunista.