Con ogni probabilità sarà la sindaca Chiara Appendino a chiarire, nel corso dell’atteso dibattito di domani pomeriggio in Consiglio comunale, che Giuseppe Ferrari già attualmente ricopre l’incarico di direttore del settore “Gabinetto del Sindaco” che esercita insieme alla delega del personale.

E continuerà a farlo senza sostituire Paolo Giordana che fino a sabato mattina ricopriva il ruolo di Capo di gabinetto della sindaca, questo sì un ruolo politico e fiduciario (anche se lui, dopo i fatti di piazza San Carlo, si definì  un “semplice passacarte” o il “centralinista di Palazzo Civico”).

Quindi, dopo una giornata di polemiche, anche in virtù di una mai celata appartenenza politica e vicinanza al Partito Democratico, si può dire che il ruolo politico fin qui esercitato dal dimissionario Giordana, non avrà come successore il dottor Ferrari, ma semplicemente sarà ricondotto ad un livello meramente amministrativo.

Si tratta ora di capire chi eserciterà , e con quale titolo, la funzione di “consigliere del Principe” e chi si occuperà d istruire i dossier più delicati, chi sarà il vero “nuovo Giordana” per Chiara Appendino.  E ci si domanda anche cosa farà da domani mattina Paolo Giordana che da buon dipendente del Comune dovrà mettersi a disposizione del capo del personale. Ovvero Beppe Ferrari.