Sei qui
Comandante “Chappendino”

Comandante “Chappendino”

di Drake

Hasta la Victoria siempre, comandante “Chappendino” impegnata in un assalto non alla caserma Moncada ma ai più impegnativi dissuasori piazzati nel centro di Torino con le nuove misure antiterrorismo. Non sono sufficientemente decorativi per una città oramai ai vertici del turismo, ha chiosato querula la comandante “Chappendino” con un rapido attacco a fuoco su facebook.

Poche ma significative parole nel suo stile parsimonioso per annunciare ai torinesi che promuoverà il coinvolgimento.

Di artisti e studenti dell’Accademia delle Belle arti per ridare bellezza a quei blocchi di cemento piazzati anche a simbolo della memoria – se vogliamo dirlo con spirito ecumenico- per tutte le vittime innocenti che guerre e terrorismo provocano, insanguinando la terra.

E colpisce ancora una volta la semplicità semplificatoria della sindaca di Torino che scambia causa per effetto, ansiosa di regalare ai suoi concittadini perle di coraggio, dopo aver scansato con un dribbling perfetto, espressione migliore delle sue doti calcistiche, l’ospitalità del G7, forte dell’assunzione di responsabilità che l’ha portata agli onori del Paese dopo la tragica serata di piazza San Carlo. Ben vengano artisti e graffittisti a colorare le barriere di sicurezza, chissà che non aiutino la sindaca a dare colore ai suoi esangui bilancio.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Print this pageEmail this to someoneShare on LinkedIn0

Related posts