Il premier Giuseppe Conte ha annunciato le sue dimissioni al Senato con un duro attacco al leader leghista. Poi ha rimesso il mandato nelle mani del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Il presidente della Repubblica ha preso atto delle dimissioni e ha invitato il governo a curare il disbrigo degli affari correnti. Così una nota del Quirinale. Domani le consultazioni avranno inizio alle 16.

«In Aula del Senato non abbiamo ascoltato idee. Dopo un anno di governo insieme, dunque, solo insulti dal presidente del Consiglio. Che delusione», è il commento di Matteo Salvini. Poi il ministro dell’Interno e leader della Lega ha spiegato che: «Chiedo il voto al presidente Mattarella. La via maestra sono le elezioni»-