di Moreno D’Angelo

Arrivano le prime decisioni della giunta Appendino sul delicato tema delle parteciapzioni societarie. Questa mattina, in attuazione a delibere del precedente Consiglio Comunale, è stato dato il benestare alla FCT Holding Spa, la finanziaria della Città di Torino, per la cessione  di 14 milioni di azioni risparmio Iren Spa. E’ stata inoltre deliberata la vendita  di quote della società Autostrada Torino-Savona Spa detenute da FCT.

Per quanto concerne le azioni Iren, del valore medio di 1,46 euro a singola azione, è prevista la collocazione sul mercato in una o più tranche entro il prossimo 31 dicembre. Dalla cessione azionaria risultano esclusi i titoli risparmio legati al prestito obbligazionario convertibile contratto lo scorso novembre, pari a 80,5 mln di azioni.

Entrando nel dettaglio della cessione delle quote della società Autostrada Torino-Savona Spa, è stata autorizzata la vendita da parte di FCT Holding di 66 mila 253 azioni, pari allo 0,02% del capitale sociale. In attesa dei riscontri che le operazioni riceveranno dal mercato nei prossimi giorni sarà pubblicato un “avviso di manifestazione di interesse” per verificare l’interesse all’acquisto delle azioni  un unico lotto, con offerta base fissata a 47 mila e 500 euro. Intanto è stata convocata per giovedì 21 luglio, alle 14, una sessione straordinaria d’urgenza del Consiglio Comunale di Torino.

All’ordine del giorno, dopo le comunicazioni del presidente del Consiglio Fabio Versaci e della sindaca Chiara Appendino, la trattazione della deliberazione “Autorizzazione alla costituzione di pegno sulle azioni Iren s.p.a. di proprietà della società FSU s.r.l. e al rilascio della lettera di patronage.