Mentre in Italia quello della disoccupazione continua ad essere un dramma che coinvolge milioni di persone in Germania, fortunatamente per loro, le cose vanno decisamente meglio. Così bene che le ferrovie tedesche, Deutsche Bahn, si apprestano ad assumere 15mila lavoratori solo per il 2018, numero che aumenterà di ulteriori 40mila unità entro tre anni. Eppure l’operazione rischia di essere non poco complicata: la popolazione infatti è sempre più vecchia e la disoccupazione è ai minimi storici, con il 5,3%. L’età media dei 326mila dipendenti della società è di 49 anni ed entro 12 anni molti di loro andranno in pensione.

Per questo pur di trovare nuovo personale la Deutsche Bahn ha deciso di intraprendere una strada inusuale, pubblicando una serie di annunci di ricerca del personale e rivolgendosi direttamente alla generazione degli over 50. «Siamo pronti ad assumere ogni anno almeno 2000 persone con 50 e più anni», ha dichiarato il responsabile del personale della Deutsche Bahn Martin Seiler. «Siamo convinti che proprio queste persone, anche se un po’ anziane e spesso escluse per questo motivo dal mercato del lavoro, siano particolarmente motivate, portino con se molta esperienza professionale e siano anche più fedeli ad un’azienda rispetto ai dipendenti più giovani che cambiano più spesso città e datori di lavoro».