Chi nasce comico non può morire politico. Il Grillo parlante ce lo insegnato con le sue frasi gentilizie che hanno arraffazzonato l’ultimo decennio.

Non soddisfatto di aver consegnato l’Italia ad uno che il “vaffa” lo sa usare come un manganello, facendosi spernacchiare nelle urne e alla grande in tutta la penisola isole comprese, ieri ha dettato il suo affidavit politico al quotidiano “fatto” che lo ha pubblicato a pagina 4 con l’onesto titolo dal sapore invocatizio “Ci serve del tempo, puntiamo ancora ad un’Italia diversa”.

Quanto tempo ancora si saranno chiesti ovviamente i lettori. Questo il comico non lo ha detto, perché ha preferito ricorrere ad una colorita metafora che il quotidiano “fatto” pubblica in prima pagina insieme ad una foto del Nostro con la mascella distesa rispetto al ghigno cannibalesco del mitico “vaffa”: “Ai 5stelle serve tempo, mica siamo una ditta che stura cessi”.

Vero! Finalmente una verità provata. Grillo finora i cessi si è limitato ad intasarli.