Sei qui
Tra rumore e silenzio: gli Einstürzende Neubauten al Flowers Festival

Tra rumore e silenzio: gli Einstürzende Neubauten al Flowers Festival

di Emanuele Rebuffini

Questa sera al “Flowers Festival” è di scena il gruppo tedesco di musica industrial Einstürzende Neubauten, con le loro complesse e suggestive architetture sonore tra musica e rumore.

Formatisi nel 1980 a Berlino, per iniziativa del cantante e chitarrista Blixa Bargeld e dei percussionisti Mufti F.M.Einheit e N.U.Unruh, a cui si aggiungeranno Marc Chung al basso e Alexander Hacke alla chitarra, gli Einstürzende Neubauten (“Palazzi nuovi che crollano”), ispirati dalle avanguardie novecentesche e profondamente legati al clima culturale della Germania post-bellica, sono annoverati tra i maggiori e più originali innovatori del genere industrial. I loro concerti sono esperienze estetiche di forte rottura.

Questa sera al  “Flowers Festival” è di scena il gruppo tedesco di musica industrial Einstürzende Neubauten
    Questa sera al “Flowers Festival” è di scena il gruppo tedesco di musica industrial Einstürzende Neubauten

Nel 1981 esce il primo album, Kollaps: ‘baccanali’ di rumore e di deliri surreali nei quali la musica è ridotta al minimo e vengono utilizzate strumentazioni atipiche, comprendenti martelli pneumatici, lamiere metalliche, tubi flessibili, compressori e altri elementi capaci di creare un suono alienante, ricco di dissonanze, rappresentativo della moderna civiltà industriale.

Nel 1984 Blixa Bargeld, entra a far parte dei Nick Cave and the Bad Seeds, con i quali ha collaborato fino al 2003. L’album Halber Mensch del 1985 segna una prima svolta: le strutture musicali delle canzoni risultano più ordinate e l’album diviene più eterogeneo dei precedenti. L’album successivo, Fünf Auf Der Nach Oben Offenen Richterskala del 1987 evoca scenografie surreali, città in macerie e collassate. Il sound si fa relativamente più accessibile e regolare. Nel 1989 esce Haus Der Lüge. Dopo la caduta del muro di Berlino avvenuta in quell’anno, il gruppo decide di rendere i testi più espliciti e politicamente impegnati. Negli anni a seguire Chung e F.M. Einheit abbandonano il gruppo, sostituiti rispettivamente da Jochen Arbeit e Rudi Moser.

Greatest Hits è l'ultimo album della band tedesca: una selezione di 35 anni di lavoro
           Greatest Hits è l’ultimo album della band tedesca: una selezione di 35 anni di lavoro

Nel 2014 la band pubblica Lament, un’opera musicale ispirata allo scoppio della prima guerra mondiale, registrato dopo un grande lavoro di recupero su nastri audio originali, risalenti al periodo 1914-1916, di prigionieri di guerra detenuti in uno dei primi grandi campi di internamento nei pressi di Berlino. Gli Einstürzende Neubauten vennero a Torino proprio nel 2014, presentando la loro opera rock all’Auditorium Rai. Ci fanno ritorno questa sera, al Parco della Certosa di Collegno, in occasione dell’uscita di Greatest Hits, selezione di 35 anni di lavoro della band.

Il Flowers Festival si tiene nel Cortile della Lavanderia all’interno del Parco urbano della Certosa di Collegno ed è realizzato dall’associazione culturale Hiroshima Mon Amour.

http://www.flowersfestival.it

https://neubauten.org/

Gli Einstürzende Neubauten propongono complesse e suggestive architetture sonore tra musica e rumore
    Gli Einstürzende Neubauten propongono complesse e suggestive architetture sonore tra musica e rumore

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Print this pageEmail this to someoneShare on LinkedIn0

Related posts