di Giulia Zanotti

Chiara Appendino non andrà in procura domani per essere ascoltata, dopo l’avviso di garanzia per omicidio, lesioni e disastro colposi per piazza San Carlo.
Secondo fonti di agenzia la sindaca ha negato di avere un appuntamento fissato con i magistrati: «Domani giornata normale, non era mai stata prevista per il 14 novembre, non so chi lo abbia inventato» ha detto Appendino ai cronisti a margine di un’iniziativa sul turismo promossa da Unesco.
Domani invece verrà ascoltato il dirigente della Polizia di Stato Alberto Bonzano, anch’egli indagato. Per la sindaca dunque bisognerà aspettare, ma non molto. Già questa settimana infatti potrebbe essere il suo turno di presentarsi al Bruno Caccia.