di Andrea Doi

Come si apprende da fonti Ansa sono iniziati questa mattina le notifiche degli avvisi di garanzia per i fatti di Piazza San Carlo del 3 giugno scorso. La prima a ricevere la notifica è stata una funzionaria del Comune di Torino coinvolta nell’organizzazione dell’evento, mentre altri sono stati recapitati agli uffici della Questura.
Secondo le notizie diffuse nei giorni scorsi dovrebbero essere in tutto una quindicina gli indagati, compresi i vertici di Turismo Torino, l’ente incaricato di organizzare l’evento, Maurizio Montagnese e Paolo Bessone che avevano già ricevuto un avviso lo scorso luglio. Tra i destinatari anche la sindaca Chiara Appendino e il suo ex capo di Gabinetto Paolo Giordana.