È stato votato nel pomeriggio di oggi la variazione dell’assestamente generale al Bilancio di previsione per il triennio 2017-2019 dal consiglio comunale riunito straordinariamente in Sala delle Colonne. Un bilancio che scende di 6 milioni di euro. Infatti, rispetto alle previsioni sono sei milioni e 325 mila euro in meno le entrate sugli oneri di urbanizzazione. Una differenza che ha costretto a un equivalente taglio sulle uscite per garantire il rispetto degli equilibri di bilancio e dei vincoli di finanza pubblica.
La riduzione di spesa avverrà per sei milioni sulla spesa corrente e 325 mila in conto capitale.
La votazione sulla delibera ha visto il voto favorevole dei 24 consiglieri della maggioranza, mentre i capigruppo di Forza Italia, Lega Nord e Lista Morano hanno votato contro. Non hanno partecipato al voto i consiglieri di Pd, Torino in Comune e Lista Civica per Torino.