Il Comune di Torino e il Ministero dell’Interno, insieme a Turismo Torino, saranno citati come responsabili civili per quanto accaduto la sera del 3 giugno 2017 in piazza San Carlo, durante la finale di Champions League Juventus-Real Madrid.

Lo ha stabilito il giudice dell’udienza preliminare Maria Francesca Abenavoli durante il processo che vede imputate 15 persone, tra cui la sindaca di Torino Chiara Appendino e l’ex questore del capoluogo piemontese Angelo Sanna, per disastro, lesioni e omicidio colposo, per il ferimento di oltre 1500 persone e la morte di Erika Pioletti.

Il gup ha così accolto le richieste avanzate dai legali di parte civile.