Il blocco delle auto non risolve i problemi di inquinamento e ne crea ai cittadini. Il capogruppo della Lega in consiglio comunale Fabrizio Ricca commenta così la notizia che in seguito al peggioramento delle condizioni dell’aria a Torino da domani non potranno circolare i veicoli diesel fino all’euro 5.

«Il blocco dei diesel è una scelta che colpisce i cittadini creando problemi a migliaia di persone che per una settimana non sapranno come spostarsi e andare a lavoro. Ennesima soluzione palliativo che non risolve i problemi ma li scarica sui più deboli».

Per Ricca infatti il blocco del traffico deve essere supportato «da misure alternative che garantiscano uno spostamento rapido dei cittadini sul territorio, non fa altro che penalizzare i lavoratori che hanno bisogno di spostarsi nel corso della giornata. Servirebbero più mezzi per il trasporto pubblico e più collegamenti, e non divieti che lasciano i torinesi senza alternative per muoversi».