Dopo la Lega anche il Partito Democratico, per bocca della deputa Silvia Fregolent chiede che la William Graziosi non prenda il posto del dimissionario Walter Vergnano come sovraintendente del Teatro Regio.

Mentre il segretario torinese del Carroccio Fabrizio Ricca, documenti alla mano, se la prendeva con il recente passato da amministratore della Fondazione Pergolesi Spontini, un teatro in cui lavoravano circa una decina di dipendenti con un debito di oltre 600 mila euro, la Fregolent solleva dubbi sulle competenze.

«Chiediamo al ministro dei Beni culturali di sospendere la nomina di William Graziosi a nuovo sovrintendente del Teatro Regio di Torino», dice l’esponente Dem.

«Le modalità di scelta del candidato – aggiunge Fregolent – lasciano troppe perplessità sul futuro di un ente lirico prestigioso che non può essere guidato da figure non idonee e sulle quali emergono dubbi su capacità e competenze».